Chansons Invisibles

by Zondini et Les Monochrome

/
  • Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

     €7 EUR  or more

     

1.
2.
02:58
3.
04:11
4.
04:26
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.

about

ZONDINI ET LES MONOCHROME
CHANSONS INVISIBLES
Etichetta: KinGem Records
Distribuito su Amanzon, iTunes, Spotify, Bandcamp

Genere: Indie Pop/Cantautorato Italiano, brani originali

WEB: www.zondini.com
FACEBOOK: www.facebook.com/Zondini
SOUNDCLOUD: soundcloud.com/zondini
BANDCAMP: zondini.bandcamp.com

"Chansons Invisibles" è il secondo album per Zondini dopo l'esordio "Re:Visioni del Tempo", candidato come miglior album al Premio Tenco.

I riscontri positivi del primo lavoro hanno contribuito a far aggregare attorno al progetto una band, chiamata Les Monochrome. È con Nico Zanetti alla batteria, Gennaro Spaccamonti alla chitarra, Andrea Russi al basso che viene cercato un nuovo approccio alla costruzione delle canzoni, questa volta provate per mesi e registrate interamente in due session al Fanthome Studio di Forlì.

Il nome dell'album è un tributo ad Italo Calvino, francesizzato in omaggio ai diversi riferimenti di Zondini nei lavori precedenti. L'album è un palindromo mancato, ogni brano gravita attorno ad un nucleo rispecchiandosi con il suo doppio. Il concept del lavoro è quello di una ragazza costretta a trascorrere un pomeriggio in casa, tra la provincia sbirciata dalla finestra e i sogni di Hollywood che penetrano i suoi pomeriggi da libri, canzoni e vecchi filmati.

credits

released March 17, 2014

Mark Zonda: Voce, Chitarre, Tastiere, Diamonica, Armonica
Gennaro Spaccamonti: Chitarre
Andrea Russi: Basso
Nico Zanetti: Batteria

Fanto: Tastiere
Simona Rovida: Voci

Fotografia: Bessie Secor
Modella: Denise Benetti

tags

license

all rights reserved

about

Zondini Cesena, Italy

contact / help

Contact Zondini

Streaming and
Download help

Redeem code

Track Name: Il Mondo di Lloyd
Bye bye Norma Jean
Giaccion chiusi qui
Dubbi e sex appeal
Barbiturici

La tua vita, i miei guai
Non ne fare un dramma
lo so che impazzirai

Cosa cerchi di più
Stai per conquistare
Il solitario Luke

Nuda in 3D
Giace ancora qui
Dea d'Accademy
Monroe Marylin

Se sommiamo i tuoi guai
Alle le mie imprese
Verdrai che brinderai

Non accetto i tuoi mai
Camminare
Sul mondo mi vedrai

Non so perdere
Meglio ridere
Affrontare il caos
Senza cedere


Il mondo di Lloyd è severo ma tutto è trattabile
Per ogni problema un pensiero è già pronto a sorprendere
Basta correre

Per sfuggire ai tuoi guai
Se la terra trema
Più forte ballerai

E Dio solo lo sa
Quanta adrenalina
Ancora brucerai

Viaggio in Paradiso
Volo verso OZ
Oltre le foreste
Marte e Venere
Mari di silenzio
Rime e poesie
Perse dentro a un circo
nella cenere
Febbre e Jazz
Track Name: Carpe Diem
E se domani non ci fosse
E se domani non ci fosse
E se domani scomparisse
Carpe Diem
Carpe Diem

Sogno straniero, finisce qui il sentiero
Sogno straniero, ancora poco e ci vedremo
Ma se domani non ci fosse
E se domani non ci fosse
E se la notte non finisse
Carpe Diem
Carpe Diem

Sogno straniero, poche parole e mi hai frainteso
Qui tutto nero, ma non mi sono ancora arreso
E se domani non ci fosse
E se domani non ci fosse
E se la notte non finisse
Carpe Diem
Carpe Diem


Stringi le mani sulle mie
E stringimi forte

Carpe Diem
Carpe Diem


E mentre il tempo ci consuma dormi già
Sognando mondi senza nome, senza età
E mentre il tempo ti tradisce cambi già
Vestendo i panni di una nuova identità

Sogno straniero, costa troppo il tuo pensiero
No tengo dinero, neanche un penny ma ti credo
E se domani non ci fosse
E se domani non ci fotte
Non pagherei le tue bugie
Carpe Diem
Track Name: Karina
Promettendo libertà
Il mare scalda l'anima
Con bellezza plastica
Che il cuore non dimentica

Esser forte e tenera
La tua tremenda volontà
Vince ogni chimica
Distruggendo la realtà

Un cortometraggio
La più bella età
Di novelle vaghe
E complicità

Serve un nuovo nome
Mon petit soldat
Se la donna è donna
Ti chiamo Karina

So che menti e immagini
Berlino nell'oscurità
Tra fantasmi estatici
A caccia della verità

La tua pelle fragile
Al tempo sopravviverà
Attraverso i secoli
L'inverno non ci troverà

Ma che mi fissi? Che mi guardi? Non mi sfottere!
Sì mi ami... Ma Cosa ami? Che cosa vuoi da me?

Un cortometraggio
Rendez-vous à Bray
Pane e cioccolata
Quello che vorrai

Serve un nuovo ritmo
Armoniosità
Prendi questa mano
Balliamo Karina
Track Name: Audrey
Che cos'è
Che ti fa piangere
Favola
Fragile

Sul tuo viso
Inconfondibile
Scorrono
Nuole

Con spiragli in grado di sorprendere
Un sorriso pronto anche a cedere
Ad un attimo intramontabile
Certe luci che dovremmo spegnere

Per rubar
Diamanti e dollari
E tornar
Liberi

Dai tuoi ruoli
pellicole di un film
Mollali
Resta qui

C'è una chiave per tornare a vivere
Tra le rose che non vuole cogliere
Per entrare in un mondo esile
Dietro a porte fatte per proteggere.

In disparte
Ti guardo da quaggiù.

Audrey
Track Name: Telefono Senza Feeling
Ritorno a casa
Guardo il display
Chiudo la porta
Parlo con lei

Da un'altra stanza
Altra città
La sua risposta
Resta in stand-by

Ti logori mi provochi e giochi un po' con me
Sorvolo sui rimproveri è ormai palese che

Telefono senza feeling
Ripeto ogni frase con te
Sospeso ma senza sospiri
Mi auguro quel che non c'è

Telefono senza feeling
Aspetto e risposta non c'è
Sorpreso ma senza sorrisi
M'immagino quel che non c'è

In tutto il mondo
Ti cercherei
Tu ridi pure
Ti ascolterei

Legata a un dubbio
La voce che
Punge e sparisce
Parla con me

Ti imita ti limita si strutte un po' per te
Sorvola sulla metrica è ormai palese che

Telefono senza feeling
Ripeto ogni frase con te
Sospeso ma senza sospiri
Mi auguro quel che non c'è

Telefono senza feeling
Aspetto e risposta non c'è
Sorpreso ma senza sorrisi
M'immagino quel che non c'è



Bisbigliando vecchi errori io e te
Diventando vecchi e soli io e te
Rispettando vecchi ruoli senza te
Respirando sotto suolo senza te
Rivegliandomi da solo, come te

Feeling bad
Track Name: La Ballata Del Bidente
Acqua che scorre
Un mondo si scioglie
Tra vite infinite
Raccolgo le spoglie
Di sabato sera
Rubati alla notte
Tira dischi e coperte
E un mare di bolle
Però...

Siam rami di fiume
Raschiamo marciume
Da ogni bocciolo
Di roseo vecchiume
Tra antichi castelli
Torniamo vicini
Sembriamo due amanti
Ma siamo assassini
Però

Io stavo bene
Bene con te
Così
Tutto procede da copione

E non servon le parole
Per portar cattive nuove
Tra i disegni delle aiuole
Lei ascolta e non si muove

La strada prosegue
Chilometri e note
Torniamo da un sogno
Ormai a mani vuote
Tra i resti di un mondo
Che trema e che scuote
Mi stringi più forte
E sterzo le ruote

Su un ultimo giorno
nel mio calendario
La nostra avventura
Diventa antiquario
Promesse e speranze
Di sogni infranti
Diventan veleno
per ruvidi amanti

Così
Io stavo bene
Al caldo con te
Però
Tutto si squaglia sotto il sole

Corro forte senza suole
Non mi servon scarpe nuove
Spezzo rovi, pesto aiuole
Io la scanso e non si muove

Non mi può servire niente
La rincuoro ma lei mente
Mentre canta sorridente
La ballata del bidente

La carne che
Ogni weekend
Sanguina ancor per te
Su calici di salice
Raccolgo lacrime
Ripongo cuore e anima
in vecchie scatole
Track Name: La Ballata Del Savio
Con te dovrò scommettere
Qualche parola in più
Per farti ancora credere
Di averla vinta tu
Però mi seguirai
Lo so mi seguirai
Non ti si può combattere
Dovrò ingannarti un po'
Per poi vederti immergere
Fin dove il corpo può
Un attimo di più
Ancora un po' di piu'
E poi riemergere

Tra Spine e spinaci
Soffrire mi fa bene e per questo mi piaci
Stiamo abbracciati
Balliamo per restare e riempirci di baci

Nentre cantiamo
Faccio l'ignavo
E recitiamo
La ballata del Savio

Lo so dovrò rincorrerti
In fondo a questa via
Non posso certo cedere
Un giorno sarai mia
Lo so ti stancherai
Lo so ti arrenderai

C'è poco da discutere
Dovrò impegnarmi un po'
Ti fermi e torni a ridere
Scherzando dici no
E torni a correre
Per farmi perdere


Tra Spine e spinaci
Soffrire mi fa bene e per questo mi piaci
Stiamo abbracciati
Ballare per restare e riempirti di baci

Mentre cantiamo
E recitiamo

SU STRADE STRETTE IL MIO SENTIERO
MI GUIDA CON AMOR
TRA CASE APERTE AL MIO DESTRIERO
TRA BALLI E IL SAVOR
RAGAZZA SENZA UN CUORE
RAGAZZA DI CITTA'
IL CENTRO E' UNA VORAGINE
INGHIOTTE VANITA'


CHE SPLENDIDO ONDEGGIARE
TRA TERRA, CIELO E MARE
CHE DOLCE NAUFRAGARE
LO SO MI PUOI SALVARE
DAL FIUME TRASCINARE
Track Name: Vecchia Romagna
Rimani fino a tardi questa sera
Di uscire non ne ho più voglia sai
Potremmo rifugiarci in cantina
Aprire l'album di quando ti incontrai

Portarci dietro dischi e una coperta
Scaldarci i piedi da balli sui ghiacciai
Accendere una stella in fondo agli occhi
E distillare baci di Cognac

E non starla a scomodare
Vecchia Romagna
Piano mentre fuori dorme
Vecchia Romagna

I colli che respirano i tuoi sogni
Di santi ubriachi di bontà
Proteggono con cura i nostri cuori
Dal freddo che attanaglia la città

Il tuo destino avvinto al mio giardino
Dove ho cresciuto oro e cecità
Attende di raccogliere il mattino
Il frutto della nostra intimità

Mentre il sole sta aspettando
Vecchia Romagna
Mentre il tempo si è fermato
Vecchia Romana

E mi guardi dietro a foglie morte
Occhi di beccaccia
Alla patria degli amori
Scegli la campagna
E sussurri buona notte
Vecchia Romagna
Diventiamo terra e zolle
Vecchia Romagna

Crema, coca, vino e stelle
Vecchia Romagna
Track Name: Ippodromo Palindromo
Le luci che si accendono
Son pronte a darti il via
Disturbano la polvere
Lungo la ferrovia

Le ombre poi si allungano
Tra fuochi e bramosia
Mentre la bruma sfuma un po'
Si attende l'allegria

Che ti aspetti caro Marco
Che ti aspetti al crocevia
Tra le case illuminate arredate di follia

Chi ti aspetta Marco Polo
Chi ti aspetta, chi ti invia
Sia la meta, la partenza
Non riesci a starne senza

Come in un Ippodromo Palindromo
Non ci fermiamo mai
Tu sudi e dai il massimo
Ma poi rallenti e stai
Da sola dentro un attimo
Non so se tornerai
Fin quando tu vorrai
Potrai

Riprendere il tuo viaggio
Amarla alla follia
Cercarla tra la polvere
Pregarla in abbazzia

Ai piedi dei calanchi
Dove muore la realtà
Gli armenti e gli eremiti
Non chiedono pietà

Che ti aspetti viaggiatore
Qual'è la tua melodia
Le trombe le gran casse rovinan la magia

Chi ti aspetta narratore
Chi ti legge, chi ti spia
Sia la fine, la partenza
Non riesci a starne senza

Come in un Ippodromo Palindromo
Non ci fermiamo mai
Tu studi e dai il massimo
Ma poi rallenti e stai
Da sola dentro un attimo
Non so se tornerai
Tenendo le distanze
Frenando le memorie
Schivando le vittorie
Fin quando tu vorrai
Potrai
Protrai
Track Name: OmniaVincit Amor
Non parlare
Abbracciami e vedrai
Che basta poco.... Poco...
E tutto passerà

L'amore è una droga
Potente più che mai
Lasciamo i confini
Lasciamo la città

Hai tutto il tempo
Il giorno attenderà
Che tutto bruci, brucia
Si cicatrizzerà

Non c'è più un suono
Non c'è perplessità
Solo sogni, sogni
Che gridano e implorano

Omnia Vincit Amor
Balla Intorno al Fuoco
Omnia Vincit Amor
Basta Ancora Poco

Mutazioni
Precetti epicurei
Come tutto quel che nuoce
Ti voglio e non vorrei
Pensarti a luci rosse
All'angolo di un bar
Se schiocco le mie dita
Distruggo la realtà

Armonia
Idillio e crudeltà
La follia
Nella semplicità
Di metafore
Bucoliche

Omnia Vincit Amor